• Nuovo

Antica Roma |Aureo di Diocleziano, 284-293 d.C.

17.080,00 €
Tasse incluse

Uno straordinario esemplare di Aureo emesso nel periodo di Diocleziano

Quantità

Diocleziano, brillante comandante militare di origini dalmate, fu acclamato imperatore dai suoi soldati nel 284 d.C. Il suo vasto piano di riforme investì tutti gli aspetti dell’impero, incluso quello monetario. In questo ambito, preso atto del disordine in corso da decenni, tra il 293 e il 294 Diocleziano introdusse una riforma radicale che eliminò dalla circolazione tutte le monete precedenti sostituendole con nominali del tutto nuovi, ad eccezione dell’aureo. L'imperatore stabilizzò il peso dell’aureo e gli affiancò una moneta in argento, definito argenteo, e una in bronzo argentato, che nella tradizione numismatica viene definita follis. Lo splendido aureo qui presentato, coniato dalla zecca di Cyzicus (nell’attuale Turchia), riproduce sul dritto il busto laureato e drappeggiato di Diocleziano e sul rovescio Giove stante a sinistra con un globo sormontato da una piccola Victoria nella mano destra e un lungo scettro nella sinistra.

DETTAGLI TECNICI

Periodo / Anno di emissione: 284-293 d.C.(precedente alla riforma del 294 d.C.)
Metallo: Oro
Peso: 4,5 gr. - Diametro: circa 20 mm.
Contorno: non regolare
Numerazione / Catalogo Bolaffi n. 66

Qualità: 40% (quaranta %)

N061607

Riferimenti Specifici

Invia un messaggio


Antica Roma |Aureo di Diocleziano, 284-293 d.C.

Antica Roma |Aureo di Diocleziano, 284-293 d.C.

Non ti invieremo spam

Cosa possiamo fare per te?