Antica Roma | Diocleziano, Argenteo, 294 d.C.

2.100,00 €
Tasse incluse

Un Argento di Dioceleziano del 294 d.C.

Quantità

Diocleziano, brillante comandante militare di origini dalmate, fu acclamato imperatore dai suoi soldati nel 284 d.C. Associò al trono Massimiano, suo fido compagno d’armi, con cui, diviso l'impero in zone di competenza, iniziò un’opera di stabilizzazione dei confini e di eliminazione delle continue rivolte interne durate circa un decennio. Convinto che la difesa dei confini potesse essere assicurata solo in assenza di secessioni interne, Diocleziano concepì una riforma costituzionale, entrata in vigore nel 294 d.C., che articolava il potere imperiale in una tetrarchia. La prima tetrarchia era composta da Diocleziano e Massimiano (augusti) e Galerio Massimiano e Costanzo Cloro (cesari). L'argenteo qui presentato riproduce sul dritto la testa barbuta e laureata dell'imperatore e sul rovescio i quattro tetrarchi che sacrificano su un tripode posto all'ingresso di una fortificazione con sei torri.

DETTAGLI TECNICI

Periodo / Anno di emissione: databile al 294 d.C.
Metallo: Argento
Peso: 3,39 gr. - Diametro: circa 20 mm.
Contorno: non regolare
Numerazione / Catalogo Bolaffi n. 67

Qualità: 50% (cinquanta %)

N063977

Riferimenti Specifici

Invia un messaggio


Antica Roma | Diocleziano, Argenteo, 294 d.C.

Antica Roma | Diocleziano, Argenteo, 294 d.C.

Non ti invieremo spam

Cosa possiamo fare per te?